• INDIRIZZO: Via Santo Stefano 32, Bologna
  • TELEFONO: (+39)051.23.20.08
  • INDIRIZZO E-MAIL: cornialex@studiolegalecornia.it

01 / 02

Privacy Policy

Privacy Policy

OBIETTIVO DEL DOCUMENTO
In queste pagine si descrive la policy seguita dallo Studio Legale Cornia, nel trattamento dei dati personali effettuato attraverso questo Sito. Tale privacy policy è data anche come breve informativa ai sensi del Regolamento Ue 2016/679 a coloro che interagiscono con i servizi web di questo sito, al fine della protezione dei dati personali, accessibili per via telematica attraverso questo sito internet. L’informativa è resa solo per il sito dello Studio Legale Cornia e non per altri siti eventualmente a questo collegati.

TITOLARE DEL TRATTAMENTO
Il titolare del trattamento dei dati personali trattati e, in particolar modo, raccolti attraverso questo sito è l’Avv. Federico Cornia, domiciliato in Via Santo Stefano 32, 40125 Bologna.

RESPONSABILE DEL TRATTAMENTO
Responsabile del trattamento dei dati, ai fini dell’esercizio dei diritti dell’interessato, è l’Avv. Federico Cornia, reperibile per la carica presso lo Studio Legale Cornia, sito in Via Santo Stefano 32, 40125 Bologna. Ad esso il conferente i dati si potrà rivolgere in qualsiasi momento (tramite e-mail all’indirizzo cornialex@studiolegalecornia.it) al fine di ottenere tutte le informazioni riguardanti il trattamento dei dati e per far valere i diritti previsti dal Regolamento.

DATI RELATIVI AL COLLEGAMENTO
Nel corso del collegamento a questo sito non sono raccolti dati personali dell’utente. I dati relativi al collegamento effettuato sono raccolti e utilizzati solo per fini statistici in forma anonima. Gli indirizzi IP non sono memorizzati. Con riferimento ai cookies utilizzati sul Sito, si rinvia alla specifica pagina informativa

DATI FORNITI VOLONTARIAMENTE DALL’UTENTE: BASE GIURIDICA E FINALITA’ DEL TRATTAMENTO
Fermo quanto specificato per i dati di navigazione, l’utente è libero di fornire i dati personali necessari, affinché si possa dare esecuzione a specifiche richieste. Il mancato conferimento può comportare l’impossibilità di ottenere quanto richiesto. L’invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati su questo sito, nonché l’invio di dati tramite la compilazione e l’inoltro di moduli presenti sul Sito, comporta la
successiva acquisizione dell’indirizzo del mittente, necessario per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva e/o nel modulo compilato.

DESTINATARI DEI DATI
a. I dati personali così acquisiti, saranno trattati in forma cartacea,
informatizzata e/o telematica e potranno essere inseriti in archivi e banche dati, cui potranno accedere esclusivamente il Titolare e i suoi incaricati, ai quali sono impartite idonee istruzioni in ordine a misure, accorgimenti, modus operandi, volti alla tutela dei Suoi dati personali. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati. I Suoi dati personali non sono oggetto di comunicazione o diffusione a soggetti terzi, fatti salvi soggetti di cui il Titolare si avvale per fornire i servizi quali fornitori di servizi informatici e telematici, operatori internet e delle telecomunicazioni;

TRASFERIMENTO DEI DATI A PAESI EXTRA UE
I Suoi dati personali non verranno trasferiti in paesi extra UE.

CONSERVAZIONE DEI DATI
I dati forniti dall’utente verranno conservati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per i quali sono stati raccolti.

DIRITTI DEGLI INTERESSATI
Gli interessati hanno il diritto di ottenere dal Garante, nei casi previsti, l’accesso ai propri dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (art. 15 e ss. Del Regolamento).

DIRITTO DI RECLAMO
Gli interessati che ritengono che il trattamento dei dati personali a loro riferiti effettuato attraverso questo sito avvenga in violazione di quanto previsto dal Regolamento hanno diritto di proporre reclamo al Garante, ai sensi dell’art. 77 del Regolamento stesso, o di adire le opportune sedi giudiziarie (art. 79 del Regolamento)